Eresia della felicitÓ-2011

creazione a cielo aperto per Vladimir Majakovskij



IDEAZIONE PER SANTARCANGELO 41 - 8/17 LUGLIO 2011

Un plotone di duecento adolescenti, provenienti da tante città e paesi del mondo: Italia, Belgio, Senegal, Brasile, Stati Uniti. Un laboratorio esplosivo a cielo aperto, ogni sera nello stadio dello Sferisterio di Santarcangelo, questo è Eresia della felicità, una creazione quotidiana sotto l’insegna della non-scuola del Teatro delle Albe. Gli adolescenti in maglietta gialla imbracceranno i versi crepitanti di Vladimir Majakovskij, scritti quando lui pure era un giovane ribelle, e sentiva la tempesta nell’aria.


I MOLTI
Non so mai bene cosa succede con i molti. La non-scuola (nelle sue varianti, Arrevuoto a Napoli e Scampia, Capusutta a Lamezia Terme, etc.) si confronta da sempre con i molti. Si mette a specchio con i molti. I molti sono una particolare forma di ebbrezza. I molti sono una libertà raramente concessa al teatro contemporaneo. I molti sono l'anarchia possibile, imprevista, la sorpresa che rompe il disegno registico. I molti restituiscono senso alla regia, sanno come metterla in riga, la regia, che altro non è che lasciar spazio all'inatteso. I molti sono il plotone che gioioso si sottomette a se stesso, felicità dell'essere coro, non solo riuniti con l'altro, ma addirittura uno con esso. I molti cantano e danzano, pestano e strepitano, schiamazzo di ranocchi mascherati. I molti qui sono i piccoli. Bambini pieni di grazia, adolescenti sgraziati in bilico tra l'età dell'oro e l'età del grigio (per questo, forse, ancor più commoventi). I molti definiscono un cerchio dove lo schiavo diventa libero, dove s'infrangono le rigide, ostili delimitazioni che la necessità, l'arbitrio e la moda sfacciata hanno stabilite tra i viventi. I molti imbracceranno le parole crepitanti del poeta Vladimir Majakovskij, quando lui pure era un giovane ribelle, e sentiva la tempesta nell'aria. I molti arriveranno nello spazio-stadio dello Sferisterio di Santarcangelo da diverse parti dell'Italia e del mondo, come un'epidemia, parola che alla lettera significa "l'arrivo nel paese".

Marco Martinelli
giugno 2011

www.santarcangelofestival.com

Eresia della felicità, video di Alessandro Penta

Santarcangelo 41: la piazza, i vuoti, l'eresia del mondo bello di Massimo Marino su controscene.corrieredibologna.corriere.it

Pantagruel in diretta da Santarcangelo di Antonio Audino in podcast su radio3.rai.it



Rassegna stampa

Eresia della felicità creazione a cielo aperto per Vladimir Majakovskij 
Direzione: Marco Martinelli.
Coro di adolescenti da: Conegliano (TV), Diol Kadd (Senegal), Foligno (PG), Mazara del Vallo (TP), Milano, Mons (Belgio), Napoli/Scampia, Philadelphia (Stati Uniti), Ravenna/Castiglione di Ravenna/Lido Adriano, Rio de Janeiro (Brasile), Santarcangelo di Romagna (RN), Seneghe (OR).
Guide: Alessandro Argnani, Michele Bandini, Mirko Calemme, Matteo Cavezzali, Luigi Dadina, Nicola De Cilia, Damiano Folli, Raffaele Furno, Patricia Furtado de Mendonça, Damiano Gaudenzi, Silvia Loddo, Anna Lisa Magnani, Roberto Magnani, Antonio Maiani, Michela Marangoni, Mandiaye N’Diaye, Debora Pradarelli, Laura Redaelli, Giulia Torelli, Emanuele Valenti, Marie Vanrossomme, Silvano Voltolina.
Accompagnatori: Pietro Baccarini, Monica Barbato, Angela Carraro, Claudia Cornez, Domenico Cubeddu, Francesco Ferri, Catia Gelosi, Mino Magnani, Barbara Mangano, Miriam Mastinu, Debora Messina, Alessandro Penta.
Luci e fonica: Fagio (Luca Fagioli), Enrico Isola. Costumi: Laura Dondoli, Sofia Vannini. Organizzazione: Silvia Pagliano. Con la collaborazione di: Sonia Bettucci e Tonino Rossi.
Coproduzione: Teatro delle Albe/Ravenna Teatro e Santarcangelo 41.
Eresia della felicità è realizzato grazie ai seguenti contributi, creati ad hoc a copertura integrale dei costi Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento della Gioventù, Regione Emilia-Romagna, Coopfond spa fondo promozione cooperative aderenti a Legacoop insieme a Aeffe spa, Banca Romagna Cooperativa filiale di Castiglione di Ravenna, Camst, Circoscrizione di Castiglione di Ravenna, Comune di Conegliano, Comune di Foligno, Comune di Milano, Comune di Ravenna-Città Candidata Capitale Europea della Cultura 2019, Comune di Santarcangelo di Romagna, Comune di Seneghe, Euterpe Venezia/Fondazione di Venezia, Fondation Mons 2015 - Capitale européenne de la Culture, Ferrucci Silvano & C. snc, Grar Soc.Coop, Legacoop Lombardia, Legacoop Nazionale, Legacoop Ravenna, Liceo Statale Guglielmo Marconi di Conegliano, Municipalité de Khombole, Provincia di Perugia, Provincia di Rimini - Politiche Giovanili, Rampa bus, Teatro Pubblico Pugliese, Suore Bianche dell’Immacolata Concezione di Santarcangelo di Romagna in collaborazione con Chi rom e...chi no, Istituto Italiano di Cultura di Rio de Janeiro, Le Manege Mons Maubeuge-Scène transfrontalière de création et de diffusion, Mammut, Olinda, Perda Sonadora, Punta Corsara, Ravenna Festival, Sensi Contemporanei, Takku Ligey Théâtre, The Arcadia University Center for Italian Studies-Aucis, Zoeteatro con il patrocinio dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna.


Coro di adolescenti: Nikita Agrapidis, Tarek Alaija, Yousra Alaija, Carlos Almeida Ferreira, Alessio Apollo, Pietro Baccarini, Carlotta Baietta, Lucia Baldrati, Francesco Ballarini, Lorenzo Bandini, Giulia Bartolini, Elena Barzagli, Francesco Sirio Basilico, Omar Belhaj, Matteo Benini Fraiese, Rachele Benzoni, Ljubica Bezjac, Fathia Bousouffara, Haifa Bousouffara, Jaouher Brahim, Alberto Broccoli, Tommaso Broccoli, Garance Broze, Francesca Burgini, Lorenzo Burgini, Ilaria Caminiti, Laura Cammarata, Alessia Canarecci, Aurora Cardinale, Rebecca Carroli, Domenico Caruso, Alice Casadei, Valentina Casadei, Miriam Cason, Alessandro Cecchella, Eleonora Cecchella, Sirin Chemli, Matteo Cicchetti, Sara Colicchio, Nixon Eduardo Cortez Estupian, Giovanni Cubadda, Susanna Cubadda, Domenico Cubeddu, Simone Da Re, Jessica De Oliveira Camargo, Carlo De Leonardo, Kathleen De Rosa, Francesca De Siervo, Babacar Diop, Virginie Diop, Kristina Dogani, Chiara Dolcini, Serena Draghetti, Giulia Drudi, Antonio Drusian, Maud Dubois, Ellen Eickenhorst, Silvia Fais, Abdou Lakhat Fall, Alex Farina, Filippo Ferrucci, Manuela Flore, Zena Foschini, Martina Galeati, Jessica Gaudenzi, Francesca Gentilini, Marco Ghirardelli, Laura Gianotti, Massimo Giordani, Greta Giovannardi, Francesca Giudetti, Anastasia Giunchi, Jessica Glineur, Moussa Gning, Virginia Gobbi, Rufine Godbille, Séverine Godefroid, Cristiano Goracci, Alberto Gozi, Samantha Gross, Nicole Michelle Guerra, Luca Guglielmo, Robbie Halliwell, Roberto Ingardia, Narcis Iorgu, Alyssa Lejeune, Séverine Lemaire, Niccolo’ Liviabella, Giovanni Lorenzetto, Benedetta Lotta, Egle Lugaresi, Martina Manetti, Dylan Marra, Caterina Marrone, Leonardo Mascanzoni, Mariano Mastinu, Mamadou Moustapha Mbaye, Alex Melo Da Silva, Cassandra Nicole Merz, Lucia Miano, Matteo Molducci, Adele Moscatelli, Francesco Moschini, Aliou N’diaye, Mor N’diaye, Mouhamadou N’diaye, Kingsley Ngadiuba, Whitney Ngadiuba, Alessia Nicolini, Juan Nunez, Alba Orioli, Vincenzo Orlando, Clara Julia Pagliero, Elisa Partisani, Margherita Pascucci, Nicolas Pasquet, Piergiorgio Pati, Julyanna Paz, Camilla Pazzagli, Ariadni Pelizzari, Ruben Pesaresi, Giacomo Petruzzi, Benedetta Picchi, Miriam Pichierri, Isabella Pieroni, Carla Pilajo, Giuseppina Pintus, Rosa Pintus, Elena Piras, Enrico Porcedda, Rebecca Portaleone, Yulica Postiaux, Federica Rallo, Andrea Ravaglia, Federico Ravaglia, Giulia Ravaglia, Beatrice Ravaioli, Guido Ravaioli, Silva Ravaioli, Mattia Riccardi, Lorenzo Ricci, Ruben Rossi, Sefora Russo, Marco Sansanelli, Ali Shikh Mohamed, Marisole Silvani, Rathore Yashbir Singh, Valentina Solinas, Pasquale Sommella, Marco Spagnoletti, Matteo Spignoli, Chiara Spirandelli, Alice Testi Ferlan, Lara Toffoli, Anna Tonon Appiani, Laura Vagnoni, Costanza Vallicelli, Giacomo Vallicelli, Luigi Vandi, Claudio Varga, Daniela Velasquez, Serena Venturi, Alessandra Venz, Marina Vieira Giannetto, Martina Zanzani, Davide Zazzaro, Stefania Zirill.