English


Parlamentari - Parlamenti di aprile 2018

Marco Belpoliti

Saggista e scrittore, tra i suoi libri più recenti: Il segreto di Goya (Johan & Levi, 2013), e, per Guanda, L’età dell’estremismo (2014), Primo Levi di fronte e di profilo (2015) con cui ha vinto The Bridge Book Award, La strategia della farfalla (2016), La prova (2017). Collabora a “la Repubblica” e “L’Espresso”; insegna all’Università di Bergamo. Con Elio Grazioli dirige la collana “Riga” presso Marcos y Marcos. Ha curato l’edizione delle Opere complete di Primo Levi (Einaudi, 2016), e, con Nunzia Palmieri, il Meridiano Mondadori dedicato alle opere di Gianni Celati, Romanzi, cronache, racconti (2016).

 

Caterina Piccione

Caterina Piccione (Como, 1989) svolge il dottorato di ricerca in Storia delle Idee presso l'Università Vita-Salute San Raffaele in co-tutela con l’Université François Rabelais di Tours. Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze Filosofiche discutendo una tesi dal titolo Autoritratto senza organi. Scrittura e corpo-teatro di Antonin Artaud. Le sue ricerche intrecciano filosofia e teatro, incentrandosi sulla relazione fra personaggio e processi di soggettivazione. Dal 2017 è docente del corso di Filosofie del Teatro presso l’Università San Raffaele in collaborazione con Atir Teatro Ringhiera. Fa parte della redazione del Giornale Critico di Storia delle Idee e lavora alla traduzione e alla curatela di alcune pièces teatrali francesi, dall'Illuminismo all'età contemporanea.

 

Andrea Tagliapietra

Andrea Tagliapietra (Venezia, 1962) è professore ordinario di Storia della filosofia all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, dove insegna anche Storia delle idee e Filosofia della cultura. Dirige, con Sebastiano Ghisu, la rivista internazionale di filosofia Giornale critico di storia delle idee ed è direttore del Centro di ricerca CRISI (Centro di Ricerca Interdisciplinare di Storia delle idee) e di ICONE, Centro Europeo di Ricerca di Storia e Teoria dell’Immagine. Nel 2013 con Gioacchino da Fiore e la filosofia (il Prato) ha vinto il “Premio Viaggio a Siracusa” per la saggistica filosofica. I suoi principali interessi di ricerca riguardano l’impiego delle metafore e delle narrazioni all’interno dei testi filosofici e l’importanza delle strutture polifonico-drammaturgiche nell’elaborazione del pensiero concettuale, lo stile e il canone in filosofia, l’analisi dello sviluppo di alcune figure-limite del mondo della vita nell’ambito della storia delle idee. Fra le sue pubblicazioni più recenti: Esperienza. Filosofia e storia di un’idea (Raffaello Cortina 2017); Cartografia intellettuale dell’Europa. La migrazione dello spirito (Mimesis 2018).

 

Cesare Fabbri 

Cesare Fabbri (Ravenna, 1971), si è occupato di didattica della fotografia con Guido Guidi prima allo IUAV di Venezia, poi all’Accademia di Belle Arti di Ravenna e all'ISIA di Urbino. Nel 2009 ha fondato con Silvia Loddo l'associazione Osservatorio Fotografico di cui ha co-curato il progetto editoriale Dove Viviamo. Nel 2017, alcuni suoi lavori sono entrati a far parte della collezione della Fondation A Stichting di Bruxelles, e ha pubblicato con l'editore londinese Mack il suo primo libro The Flying Carpet. Vive e fotografa a Ravenna e a Oristano.

 

Silvia Loddo

Silvia Loddo (Oristano, 1977) ha studiato alla Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali dell’Università di Bologna e presso il dipartimento di Storia dell’Arte dell’Università Sorbonne-Paris IV; dopo la laurea ha frequentato la Scuola di Specializzazione in Storia dell’Arte dell’Università di Siena, diplomandosi in Storia della Fotografia. Con Cesare Fabbri cura dal 2009 i progetti Osservatorio Fotografico, laboratorio permanente di ricerca sulla fotografia finalizzato a costruire un archivio visivo sulla città. Per alcuni anni ha seguito attivamente le ricerche e l’attività didattica di Guido Guidi presso l'Accademia di Belle Arti di Ravenna e l'ISIA di Urbino. Attualmente collabora con la Fondazione La Biennale di Venezia, coordinando il progetto di riordino della fototeca dell’ASAC, Archivio Storico delle Arti Contemporanee.