English


La camera da ricevere

menù principale

La camera da ricevere


di Ermanna Montanari

fonica: Fagio
bozzetti: Cesare Fabbri
organizzazione e promozione: Silvia Pagliano, Francesca Venturi 
produzione: Teatro delle Albe / Ravenna Teatro

Anteprima nazionale Auditorium Rai Sala A, Roma, 28 maggio 2013

 


Prima nazionale Teatro Binario, Cotignola (Ra), 12 ottobre 2013


RASSEGNA STAMPA

 

Un racconto dalla «stanza dei travestimenti» con alcune figure ritagliate dal repertorio di Ermanna Montanari: Fatima asina parlante, Belda veggente romagnola, Rosvita dalla squillante voce, Medar Ubu che squittisce le sue invettive, l’istupidimento di Alcina, le profezie di Daura, l’afasia di Arpagone e la sete di giustizia di Tonina Pantani. 

"Nel casolare in cui vivevo da bambina c’era una stanza al pianterreno che si teneva sempre chiusa, chiamata la cambra da rizèvar, che per comprarla il nonno vendette la più preziosa mucca da latte della sua stalla. La camera si apriva solo due volte l’anno, a Pasqua e a Natale, per accogliere i parenti tutti abbigliati nei loro goffi vestiti della domenica. La cambra da rizèvar era diventata il nascondiglio dove, senza essere vista, potevo confidare le mie avventure canterine e i miei travestimenti che da lì iniziarono a prendere forma. Un luogo buio, denso di ‘insidie’".

Ermanna Montanari


La camera da ricevere è stata creata nell'ambito del progetto "Dimore delle voci-Laboratorio di Drammaturgia sonora, IV edizione", a cura di Valentina Valentini, promosso da Rai Radio 3, Centro Teatro Ateneo e La Sapienza Università di Roma.






 La camera da ricevere

 






Il Teatro delle Albe, da due a duemila. Una birra con Marco Martinelli ed Ermanna Montanari, intervista di Segio Lo Gatto su teatroecritica.net




menù principale